L’Inail, Isti­tuto nazionale per l’assicurazione con­tro gli infor­tuni sul lavoro, mette a dis­po­sizione delle imp­rese, anche indi­vid­u­ali, iscritte alla Cam­era di Com­mer­cio, Indus­tria, Arti­gianato ed Agri­coltura, 267.427.404 a titolo di con­tributi a fondo per­duto per la real­iz­zazione di prog­etti di inves­ti­mento o per l’adozione di mod­elli orga­niz­za­tivi e di respon­s­abil­ità sociale.

I finanzi­a­menti ven­gono asseg­nati fino a esauri­mento, sec­ondo l’ordine crono­logico di arrivo delle domande. Il con­trib­uto, pari al 65% dell’investimento, può andare da € 5.000 fino ad un mas­simo di 130.000 euro, e viene erogato dopo la ver­i­fica tecnico-​amministrativa e la real­iz­zazione del prog­etto. I finanzi­a­menti Isi sono cumu­la­bili con ben­efici derivanti da inter­venti pub­blici di garanzia sul cred­ito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).

Prima fase: inser­i­mento online del prog­etto
Dal 3 marzo 2015 e fino alle ore 18.00 del 7 mag­gio 2015, nella sezione Servizi online, le imp­rese reg­is­trate al sito Inail hanno a dis­po­sizione un’applicazione infor­mat­ica per la com­pi­lazione della domanda, che con­sen­tirà di:
• effet­tuare sim­u­lazioni rel­a­tive all’ipotesi di inter­vento da finanziare, ver­i­f­i­cando che il pun­teg­gio con­se­guito, cal­co­lato in base alle carat­ter­is­tiche dell’impresa e dal prog­etto pro­posto. con­senta di rag­giun­gere il pun­teg­gio “soglia” di ammis­si­bil­ità pari a 120 punti.
• sal­vare la domanda inserita.

Sec­onda fase: inser­i­mento del codice iden­ti­fica­tivo

Dal 12 mag­gio 2015 le imp­rese che hanno rag­giunto la soglia min­ima di ammis­si­bil­ità e sal­vato la domanda pos­sono accedere nuo­va­mente alla pro­ce­dura infor­mat­ica ed effet­tuare il down­load del pro­prio codice iden­ti­fica­tivo che le indi­vidua in maniera uni­voca.

Terza fase: invio del codice iden­ti­fica­tivo (click-​day)
Le imp­rese pos­sono inviare attra­verso lo sportello infor­matico la domanda di ammis­sione al con­trib­uto, uti­liz­zando il codice iden­ti­fica­tivo attribuito alla pro­pria domanda, ottenuto medi­ante la pro­ce­dura di down­load. La data e gli orari di aper­tura e chiusura dello sportello infor­matico per l’invio delle domande saranno pub­bli­cati sul sito Inail a par­tire dal 3 giugno 2015.

L’elenco in ordine crono­logico di tutte le domande inoltrate sarà pub­bli­cato sul sito Inail con evi­denza di quelle col­lo­catesi in posizione utile per l’ammissibilità del con­trib­uto, ovvero fino alla capienza della dotazione finanziaria.

Entro i 30 giorni suc­ces­sivi alla pub­bli­cazione della grad­u­a­to­ria, le imp­rese col­lo­cate in posizione utile per il finanzi­a­mento, dovranno trasmet­tere alla Sede Inail com­pe­tente tutta la doc­u­men­tazione pre­vista, uti­liz­zando la Posta Elet­tron­ica Cer­ti­fi­cata.

Le imp­rese ammesse al con­trib­uto hanno a dis­po­sizione 1 anno per real­iz­zare e ren­di­con­tare il prog­etto.

Il con­trib­uto è erogato al ter­mine delle ver­i­fiche pre­viste dall’Inail, ed entro i 90 giorni suc­ces­sivi alla rendicontazione.

Se siete inter­es­sati ad appro­fondire gli aspetti oper­a­tivi e pro­ce­du­rali per la pre­sen­tazione di un prog­etto di finanzi­a­mento non esi­tate a con­tattare i nos­tri tec­nici che vi forni­ranno tutto il sup­porto tec­nico necessario.

Vai all’inizio della pag­ina